L’AMORE MUORE

“SE
VOLETE CHE L’AMORE VIVA,

ABBIATE
L’ACCORTEZZA DI NUTRIRLO

PIÙ
SPIRITUALMENTE CHE MATERIALMENTE”

 

“L’amore
muore senza l’indispensabile linfa dei valori spirituali.

Moltissime
unioni falliscono, perché il nobile sentimento dell’amore viene inesorabilmente
soffocato dal possessivismo materiale e dall’ipertrofica violenza della
libidine ossessiva.

L’amore
è come un delicatissimo fiore, sensibilissimo nella sua natura e bisognoso di
essere desiderato con genuino sentimento e con spirituale felicità prima del
totale abbandono all’amplesso che, badate
bene,
non dovrà mai essere slegato dall’armonia materia‑spirito.

Ricordate bene: l’amore
non deve essere posseduto.
È l’amore che deve possedere. Quando coercite l’amore lo uccidete.

Il valore dell’amore è
grande se esso è nutrito dallo spirito, alimentato dalla sua delicata e
sensibile passione. Senza queste indispensabili predisposizioni si ottiene solo
l’amore effimero e transitorio della materia e dei suoi orgasmi; la luce che
corrobora la reale felicità è assente e la delusione sconfortante.

È quindi necessario che
l’amante dell’amore sia lo spirito, perché è vero che nella sua universale
libertà si offre non per essere posseduto, ma per possedere e compiersi
attraverso la legge che nella sua eterna immutabilità lo rende libero e lo
trasfigura in mille guise e in mille modi.

La patria del vero amore
è il cosmo. Il vero amore non ubbidisce alle vostre leggi, ma alle Leggi del
Grande ed Eterno Amore Creativo.

Dovete
imparare ad amare dando all’amore il solo modo perché esso possa sopravvivere:
la libertà nella sua legge. Pace”.
                                               (Woodok)

 

L’Amore tra un uomo e una
donna potrà ascendere verso la sublime felicità se le loro vibrazioni astrali
si armonizzano sullo stesso piano emozionale‑spirituale.

Solo in questo unico caso
il carisma esiste e vive con un legame indissolubile, avendo edificato il
perfetto gemellaggio, “l’androginità”, la reale natura dell’essere divino
illuminato dall’amore divino.

In breve sintesi questo è
il carisma, ovvero l’unione perfetta tra Adamo ed Eva nel mondo della materia
tridimensionale e quadridimensionale.

(Dalla Cristal‑Bell Hoara)

“Allora,
come sono concepiti l’amore e la procreazione nei Loro mondi?” – chiese una
ragazza. L’Istituzione più
importante per gli Extraterrestri è L’AMORE
CREATIVO
” –
rispondeva
Eugenio.

 

Fonte: “I Giganti del Cielo”, di Maria Antonietta
De Muro e Orazio Valenti.
Gratuito su http://www.edicolaweb.net/nonsoloufo/file_zip.htm

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

7 risposte a L’AMORE MUORE

  1. grazia ha detto:

    l amore va coltivato, curato … non bisogna dar nulla x scontato, fare sempre quel qualcosa in più invce di privarlo anke se solo di piccolezze xkè proprio da queste ke lui viene alimentato……………

  2. Mima ha detto:

    é vero! l\’amore ha bisogno di essere nutrito sempre,non bisogna mai darlo per scontato perchè non è detto che ci sia per sempre!!!Ciao e buona giornata!!

  3. Cristina ha detto:

    Abbiamo parlato parecchie volte dell’Amore,ma per poterlo veramente studiare bisogna che, ogni volta che lo indirizziamo verso qualcuno, o che compiamo un atto d’Amore, lo compiamo senza attenderci nulla in cambio.Quando amiamo qualcuno bisogna assolutamente che possiamo amarlo senza aspettarci niente in cambio, soprattutto senza aspettarci un Amore reciproco. Più daremo in questo stato d’animo, più riceveremo e più comprenderemo il processo dell’Amore. La paura avvizzisce e l’Amore cresce. L’Amore è un fuoco ardente che, una volta acceso, consuma tutto quello che non è Luce. Questo fuoco ardente si unisce ai mille e un fuochi ardenti dell’Amore di tutto quello che ci circonda, per potersi diffondere, distribuire, nel mondo intero e molto oltre.Questo fuoco ardente, questo Amore è nel più profondo di noi stessi, ma non sappiamo andarlo a cercare perché le nostre paure ci bloccano, le nostre paure ci chiudono la porta d’accesso a questo Amore immenso, a questo fuoco divoratore che soffochiamo troppo spesso. Il vero amore è quando il tuo cuore e la tua mente dicono la stessa cosa.L’amore è la poesia dei sensi. Non esiste se non è sublime. Quando c’è, esiste per sempre e va aumentando di giorno in giorno.Ti indicherò un filtro amoroso senza veleni, senza erbe, senza formule magiche: se vuoi essere amato, ama.I litigi degli amanti rinnovano l’amore.Amare è mettere la nostra felicità nella felicità di un altro.L’amore è qualcosa di infinito.. anke quando pensi di non amare più una persona una parte del tuo cuore sarà sempre sua.L’amore: poche lettere dettate da un gran cuore, una minuscola parola che dà tanto calore!!!L’amore è la più saggia delle follie…una dolcezza capace di guarire…un’amarezza capace di soffocare…L’Amore è l’adrenalina della vita, è ciò che ci fa volare in alto, che ci rinnova, che ci fa mancare il fiato, che ci fa battere il cuore a mille, ma a volte ci fa anche morire dentro, ci lacera l’anima e ci strugge dal dolore. Ma nonostante tutto nessuno può farne a meno!L’Amore si vive una volta sola… l’Amore ti fa donare tutto te stesso senza chiedere nulla… L’Amore… quello vero… è quello predicato da Dio… un Amore spirituale… che non pretende, non obbliga… ma ama incondizionatamente… ama la vera bellezza che non è quella del corpo… ma quella dell’anima pura…Adesso mi fermo sennò non finirò mai 🙂 Un abbraccio da Cry.

  4. ANTONELLA ha detto:

    Cristina sei incredibilmente brava. Avevo intuito dal tuo commento sul giudizio che eri speciale. Ma ora mi rendo conto di avere a che fare con un\’animo sensibilissimo. Come vorrei essere come Te. Ti stringo in un tenero abbraccio.Antonella.

  5. DANIELE ha detto:

    Grandioso … stupendo … sublime intervento, impreziosito da un commento tra i migliori che io abbia mai letto!Complimenti ad Antonella per la scelta ed a Cristina per la semplicità e la profondità delle sue parole.P.S. Per Cristina. Se vuoi puoi continuare sul mio blog. Mi farebbe tanto piacere. Vi abbraccio. daniele

  6. Luciana ha detto:

    Sono daccordo. L\’amore va coltivato, curato ed annaffiato, ogni giorno, come un tenero germoglio. A volte diamo tutto per scontato e non badiamo molto alle piccole cose, alle piccole azioni che ogni giorno rendono unico questo sentimento. E rischiamo di perdere tutto. Buon pomeriggio, Luciana.

  7. Cristina ha detto:

    Ciao Antonella,un grazie di cuore per il tuo affetto speciale nei miei confronti,ma non desiderare di essere come me,perchè non sai quanto soffre un animo sensibilissimo…forse puoi immaginarlo,ma credimi si soffre tanto e questo non è bello.Grazie anche a Daniele per la sua attenzione :-)Un caloroso abbraccio.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...