ASPETTO

Forse è vero

che nessuno è perfetto …

IO” …  ad esempio,

riconosco d’avere

un piccolo difetto

… ogni tanto …

mi fermo ed aspetto …

… che torni l’ispirazione …

 

 

Ciò accade, solitamente,

quando provo un’emozione …

allora mi lascio andare

e, almeno per un istante,

riesco ad uscire dall’illusione …

 

 

Creata dalla mente …

che, inconsapevolmente

ed immotivatamente, chissà perché,

è sempre convinta d’avere ragione …

 

Quest’ultima, si sa,

è la semplice descrizione del nostro ego,

meglio conosciuto come piccolo “io”,

e chi ancora non l’ha compreso

spesso si raccomanda,

inutilmente,

al proprio dio …

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

9 risposte a ASPETTO

  1. Raul111 ha detto:

    Aspetta e spera che poi …
    s’avvera…

    Sine domenica non possumus!

  2. Raul111 ha detto:

    Ah, l’amore. Quel sentimento che ti fa pensare sempre rosa, ti fa essere gentile con tutti, ti chiude lo stomaco, ti fa persino passare la voglia di fare shopping. Quello che ti incanta e ti fa pensare questa volta sarà diverso (dopo l’ultima, disastrosa, volta). Che ti fa fare cose che non avresti mai pensato (esempio una discesa in rafting), ti fa venire gli occhi a cuore e ti fa pure cambiare il tono della voce e credere che l’eden esista per davvero.

    Ma siccome le cose che nascono sono fatte per morire, anche l’amore (potrebbe) rientra(re) nella categoria della caducità. Il problema vero è quando l’amore finisce solo da una parte, mentre l’altra parte continua ad amare strenuamente. Come fare a dire a lui o lei che non c’è più storia, basta, finito, chiuso, croce, stop? Ecco i cinque modi per dire non ti amo più anche senza dire non ti amo più. Per quanto non ti amo più resta sempre la motivazione più convincente. Abbiamo cercato di essere sinceri e di leggere al di là delle frasi di circostanza.

    – Prima era diverso: mi cantavi le serenate, mi compravi delle rose, mi portavi a cena a fuori e non mi facevi mai sentire una spendacciona. Ora invece col cavolo. Sei cambiato tu? Sono cambiata io? A ogni modo, non mi sento felice e soprattutto non sento più la necessità di farti felice. Passo ad altro.

    -Mi sono innamorato di un’altra (e la frequento già da un po’). Non so se sia meglio di te, per ora mi ci ha fatto credere. So che è questa notizia ti farà svenire, ma voi donne non cercate sempre la sincerità? Eccola.

    -Sono stufo di vedere sempre la tua faccia accanto alla mia, specialmente la mattina quando mi sveglio. Non che la tua faccia non sia bella e no, non c’entra niente il trucco/non trucco. È che sono saturo, mi sento in apnea, non credo sia il caso di continuare a frequentarci. Ah, certo, se ti facessi una faccia nuova non cambierebbe nulla.

    -Sei una persona troppo buona/Non ti merito. Io sono cattivo/a, meschino/a, prepotente, egoista, spudorato. Non sono della scuola di pensiero “gli opposti si attraggono”, penso piuttosto che è meglio che i simili stiano con i simili (e te ne vai piangendo)..

    -Ti amo così tanto che ho paura mi possa esplodere il cuore. E se mi esplode? Non voglio morire così giovane. Quindi bye-bye..

  3. Pingback: LONTANA | La Vita è Poesia

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...