MORALE

 

Alla fine si dovrebbe ammettere che “la morale” …

non costituisce un possibile denominatore comune

per le aspirazioni ideali …

di chi cerca d’andare oltre il bene ed il male …

al fine d’abbandonare l’illusoria realtà

 

E certi valori,

supremi ed insostituibili in apparenza …

possono più facilmente venir realizzati

in opposizione alle sue direttive

che contrastano con l’evoluzione della coscienza

che già sa dell’esistenza di un’altra verità …

 

IL MISTICO E L’ALCHIMISTA

Le etere già sapevano,

come lo sapevano i chassidici ed i taoisti,

che il Signore del mondo era vicino al “nulla orgasmico”…

… che il mistico cerca di raggiungere sottraendosi ai rumori,

agli schiamazzi della vita …

… e che l’alchimista cerca, invece, attraverso la pienezza della stessa

prima che sia definitiva-mente … finita …

(Fonte: Raffaele Morelli, “Non siamo nati per soffrire“. © 2005 Mondadori. I ed. I Miti gennaio 2007, pag. 138)

 

In ognuno di noi c’è una doppia natura

non c’è motivo, quindi, d’averne paura

poiché, tutti, prima o poi, comprenderanno

che quando gli opposti s’incontreranno …

cioè quando l’anima (il cuore)

entrerà in sintonia con la mente,

istantaneamente accadrà il Vero Amore

che ci accompagnerà … eterna-mente …