LA VIA DEL CUORE

Tante sono le strade che conducono alla felicità

ma una in particolare, più delle altre,

è scelta dalla moltitudine

per andare oltre la propria realtà

 

La Via del cuore

è la più ambita da chi spera,

abbandonata la solitudine,

di poter trovare il Vero Amore …

 

Percorrendola,

dato che lo desideriamo fortemente,

incontreremo anime che si offriranno

lasciandosi amare

ad aiutarci a trascendere l’immanente

 

Grazie a quest’opportunità

avremo la possibilità

d’abbandonare la nostra realtà

ed andare oltre la dualità

 

Però non fatevi impressionare

dal fatto che per farmi comprendere

uso un tempo che deve ancora arrivare,

(c’è anche chi ne parla al passato …)

perché, consapevolmente,

posso tranquillamente affermare

che ciò di cui Vi ho appena parlato

può avvenire solo qui ed ora,

esclusivamente nel presente!

 

Riflessione a seguito della lettura del seguente brano estratto dal libro:

OSHO, “La Via del cuore”, © 2000 Oscar Mondadori (pag. 119-122, stralcio)

Titolo originale: “The Millenium Book. An Outlook on a Brave New World”

 

ELEVARSI IN AMORE

… <<Se stai attento, molte cose cadranno da sé; non devi essere tu ad abbandonarle. Con la consapevolezza certe cose non sono possibili. Se sei consapevole non puoi cadere tra le braccia dell’amore; in quel caso l’amore sarebbe un peccato. Puoi amare senza che si trasformi in una caduta, sarà invece un’elevazione. Perché si dice: “Cadere tra le braccia dell’amore?” Perché è una caduta: stai cadendo, non ti stai elevando. Quando sei consapevole, non è possibile cadere … nemmeno in amore! Elevarsi in Amore è un fenomeno totalmente diverso dalla caduta. Cadere in amore è uno stato di sogno. Ecco perché quando la gente è innamorata, lo puoi vedere dai loro occhi, è come se fosse più addormentata degli altri, sembra intossicata e con la testa tra le nuvole. Cadendo tra le braccia dell’amore resti un ragazzino (va benissimo, per carità, potrai ripetere quell’esperienze per l’eternità … n.d.r.); elevandoti in amore diventi maturo. Ed a poco a poco l’amore non sarà più una relazione, ma uno stato dell’Essere. A quel punto non avverrà più che ami questo e non ami quello, no … Ami e basta! Qualunque Anima ti avvicini avvertirà quell’Amore, e ne rimarrà affascinata. L’Amore è meraviglioso quando ti elevi attraverso di esso, ma diventa brutto e sporco quando è una caduta. E prima o poi scoprirai che alla fine è velenoso, diventa una schiavitù …

 

IL SONNO

… Sei rimasto intrappolato, la tua libertà è stata annullata. Le tue ali sono state mozzate: ora non sei più libero. Cadere in amore diventa una possessione: possiedi, e permetti a qualcun altro di possederti. Diventi un oggetto, e cerchi di tramutare ciò di cui ti sei innamorato in un oggetto. Guarda una moglie ed un marito: sono diventati due cose, non sono più due persone. Entrambi cercano di possedersi. Solo le cose si possono possedere, mai le persone. Come puoi renderla una proprietà? Impossibile! Ma è quello che il marito sta tentando di fare con la moglie, e la moglie col marito. In questo caso c’è un conflitto, e tutti e due diventano nemici: sono distruttivi l’uno con l’altra. Questo non è più Amore. Di fatto, quando possiedi una persona: odi, distruggi ed uccidi. Sei un assassino.  L’Amore dovrebbe dare libertà; l’Amore è libertà. L’Amore, quello vero, renderà l’amante sempre più libero, l’Amore donerà ali per volare, l’Amore aprirà un cielo sconfinato. Non può trasformarsi in una prigione, in una gabbia. Ma tu non conosci quell’Amore, perché accade solo quando sei consapevole; quella qualità d’Amore arriva solo quando c’è consapevolezza. Tu conosci un amore che è un peccato, perché viene dal sonno (il sonno dell’inconsapevolezza n.d.r.). Prova a comprendere esattamente questo sonno, perché se riesci a sentire cosa sia avrai già iniziato a diventare consapevole. Hai già intrapreso il cammino per venirne fuori. Cos’è questo sonno? Come accade? Qual è il suo meccanismo, il suo modus operandi? La mente è sempre nel passato o nel futuro. Non può essere nel presente, le è assolutamente impossibile. Quando sei nel presente (mentre Ami intensamente … senza pensare, fare progetti, organizzare … n.d.r.) la mente non esiste più, perché la mente è il processo del pensiero. Come puoi pensare nel presente? Puoi pensare al passato: fa già parte della memoria e la mente può lavorarci sopra. Oppure puoi pensare al futuro: ancora non esiste, e quindi la mente può sognarlo. La mente può fare due cose: o si sposta nel passato … e lo spazio non manca, il passato è sterminato; o nel futuro, un altro luogo senza confini, dove si può continuare a fantasticare all’infinito. Ma come può funzionare nel presente? Per la mente, nel presente, non esiste alcuna libertà di movimento. Puoi “Essere” … nel presente, ma non puoi pensarlo; per pensare ci vuole dello spazio. I pensieri hanno bisogno di spazio, sono come delle cose, ricordalo. Sono oggetti sottili materiali, non sono spirituali, perché la dimensione dello spirituale comincia in assenza di pensieri>> …

LA DUALITÀ

Se continui a pensare …

… sei diviso …

hai smarrito l’Unità …

 

In te ci sono due entità …

 

Tu, l’osservatore,

colui che sa cos’è l’Amore;

ed i pensieri

(l’oggetto osservato

che del possesso è innamorato)

 

… ecco come nasce la dualità!

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

10 risposte a LA VIA DEL CUORE

  1. L'amico Mauro ha detto:

    Ma questa meravigliosa via
    è solo femminile,
    oppure potrà percorrerla anche
    http://itachifan.iobloggo.com/405/il-nuovo-maschile ?
    🙂

  2. L'amico Mauro ha detto:

    Certo è che chi vivrà quell’emozione
    sicuramente godrà d’una magnifica …
    http://amicidimauro.wordpress.com/espansione/
    🙂

  3. L'amico Mauro ha detto:

    FISICA E POLARITA’ (dualità) – IL MAGNETISMO
    … “I fisici dicono che gli elettroni ruotano. Non è vero e non possono. Non c’è alcuna superficie su un elettrone, dato che essi sono energia. Essi non ruotano, ma hanno, invece, un potenziale elettrico. Ogni singola particella su questo pianeta, tutto ciò che vedete, tutte le cose di quest’Universo, sono create con polarità e sono progettate per auto-equilibrarsi. E, a causa della polarità di quello che voi chiamate più e meno, esse si spostano e cercano di bilanciarsi all’interno di un campo – tutte le cose, sia fisiche sia di altro genere. Tuttavia, tutte le polarità tendono ad essere influenzate da quella che chiamerò “pari pressione”. Gli elettroni che presentano quella che voi definireste un certo tipo di carica che chiameremo positiva, sono attratti da quelli che ne hanno una negativa, perciò si annullano. Si cercano a vicenda per creare il punto dell’equilibrio. Cercano di bilanciarsi e, se non lo fanno, non sono contenti. Uso questo termine solo per sottolineare la condizione di una particella della fisica che non trova il proprio equilibrio. Persino chi non è portato per la scienza è in grado di capirlo. Ma, anche per gli atomi, ci sono elettroni che non sono accoppiati … dato che non esiste una legge dell’atomo che dica che gli elettroni siano sempre in numero pari. Dunque, spesso ci sarà quello che chiameremo “lo spaiato” e, quando questo avviene, l’intero atomo avrà una carica positiva o negativa, a seconda di com’è l’elettrone spaiato … In questo caso, questo atomo cercherà un altro atomo che abbia un elettrone spaiato di carica opposta … Questa cosa ha un nome: magnetismo. Ora, la scienza ne conosce già una parte. Quello che ancora non si è compreso, però, è che tutte le cose hanno una dualità. Lo si sospetta e ci sono teorie che lo dimostreranno abbastanza presto; io ve l’ho detto oggi, perché è sempre esistito nella mente di qualcuno. Quindi, dal molto piccolo al molto grande, persino la galassia ha dualità. Al centro della vostra galassia, quello che voi chiamate buco nero è un motore quantico che attrae/respinge e, tra un minuto, vi dirò perché è così. Ecco una bella domanda, e risponderò subito. Perché tutto possiede una polarità? Perché mai sarà stato creato così, fino all’elettrone? Ogni più piccola cosa, addirittura fino a ciò che chiamate il Bosone di Higgs (la Particella di Dio) e ai quark, tutto ha una polarità. Non troverete un frammento di natura privo di polarità. Perché? Ve lo dico io, e i fisici rideranno. Non perché è una cosa ridicola, ma perché sono d’accordo. Se così non fosse, l’Universo sarebbe un luogo monotono e noioso dove vivere. Perché, creando una dualità in ogni singola particella, create un Universo attivo auto-equilibrante e mai a riposo. Se così non fosse, sarebbe statico, immutabile e non creativo. Perciò, senza polarità, non ci sarebbe Vita. La Vita è creata dalla presenza di una dualità, una polarità nelle particelle atomiche. La Vita è qualcosa di necessario perché esista l’Universo. La fisica, senza la Vita, non ha ragione di esistere … e voi pensavate che fosse il contrario, vero? La Vita fu un caso su un unico pianeta? Oh, com’è 3D da parte vostra! La Vita è il PROGETTO!” …
    Fonte: Lee Carrol “KRYON – La Ricalibrazione dell’Umanità”(pag. 63-64). (c) 2014 Macro Edizioni – Stazione Celeste.
    http://www.edizionistazioneceleste.it/public/estratti/Kryon_La_Ricalibrazione_dell'umanit%C3%A0_(Cap.1%C2%B0-2%C2%B0).pdf

  4. Pingback: L’IO DIVINO | La Nuova Era

  5. Pingback: PALINGENESI PERSONALE | La Nuova Era

  6. Pingback: SCUSATE | Emozioni, l'espressione fisica dell'amore

  7. Pingback: ACCOGLIENZA | Emozioni, l'espressione fisica dell'amore

  8. Pingback: RITORNO | Emozioni, l'espressione fisica dell'amore

  9. Pingback: AVIDA-MENTE | La Vita è Poesia

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...